Azienda

Ieri e Oggi

L’azienda agricola Zoccolera s.s.a., presente sul mercato anche con il marchio Agriturismo “Mulino Rosso”, porta avanti con cura e innovazione le attività agricole storiche della famiglia Manassero (Rṻs), agricoltori da sempre in Bene Vagienna, fraz. Isola, località Mansée, alle quali si sono aggiunti, negli anni ’60 i terreni acquisiti dal padre Dott. Guido, in Centallo, fraz. San Biagio, e dei beni apportati dagli altri soci fondatori, i fratelli Dutto, in San Pietro del Gallo, facenti parte della cascina dell’Ospedale Santa Croce, denominata Zoccolera , da cui è derivato il nome.

Già prima della II guerra mondiale, due dei fratelli del Dott. Guido avevano aperto un punto vendita in Ventimiglia, dove commercializzavano i prodotti della loro azienda agricola (in allora soprattutto polli, conigli, uova, agnelli e capretti), raccogliendo clienti da Sanremo a Mentone, annoverando tra i clienti i più grandi alberghi della costa, che, tra le due guerre mondiali, ospitavano la miglior nobiltà europea.

Tornati in famiglia, con alle spalle il bagaglio di esperienze e conoscenze, legato alla commercializzazione dei prodotti dell’allevamento, portarono avanti l’azienda agricola. Al fratello più giovane, Guido, venne data l’opportunità di studiare: scelse, per passione, di dedicarsi all’attività di veterinario. Laureato, lavorò 3 anni presso il Macello Comunale di Torino. Nel frattempo frequentava il corso triennale di Ispezione degli Alimenti. Iniziò poi la libera professione a Bene Vagienna, per diventare, negli anni ’60, consulente negli allevamenti zootecnici intensivi che iniziavano a fare la loro comparsa.

Il figlio Michelangelo, fin da piccolo, passò tutte le estati a casa dei nonni e degli zii, e si appassionò alla natura ed agli animali, imparando i segreti delle coltivazioni e dell’allevamento.

Filosofia

Le carni e la frutta della nostra azienda non hanno ancora le certificazioni di “prodotto biologico”, ma sia gli allevamenti che le colture vengono gestiti con il massimo rispetto dell’ambiente. L’intera struttura del Mulino Rosso non produce un solo grammo di CO2, sfruttando solo energia elettrica da fonti alternative, fotovoltaiche e idroelettriche. È per questo che ci sentiamo sicuri di poter scrivere “ECO-BIO”.

È con “l’eco-management” che si ottimizzano i risultati. Con una buona gestione manageriale, improntata alla prevenzione, si migliorano le prestazioni sia da un punto di vista quantitativo ma soprattutto qualitativo. Attuando un’accurata selezione degli animali e dei vegetali si riesce ad ottenere il prodotto migliore, al momento giusto, con le migliori caratteristiche organolettiche. Scegliendo i riproduttori, le sementi e il giusto turnover varietale nei campi, si riescono a ridurre al minimo le patologie animali e vegetali e quindi il consumo di farmaci e fitofarmaci, ed anche a ridurre l’uso di diserbi chimici.

Con la corretta rotazione delle colture si arricchiscono i terreni di azoto e  sostanze organiche, humus, rendendo non più necessari i concimi chimici, sostituiti dal letame dei nostri allevamenti.

Altre Attività

Vieni, vedi e impara Il Mulino Rosso offre l’opportunità di venire a conoscenza e a contatto con gran parte delle attività agricole principali e/o di quelle connesse: • i bovini liberi al pascolo sul prato, • la coltivazione degli ortaggi, • la coltivazione dei kiwi, • la coltivazione di ben 17 diverse varietà di frutti salutistici, provenienti da tutto il mondo, • una centrale idroelettrica in funzione sul canale irriguo “La Nuova”, • un impianto fotovoltaico, già di notevole dimensione, montato su particolari strutture che consentono la coltivazione del suolo sottostante, • un punto di vendita diretta dal produttore al consumatore, • un agriturismo.

Cicloturismo Grazie alla sua posizione, la nostra azienda agrituristica è in grado di offrire agli ospiti percorsi cicloturistici, su sentieri per lo più sterrati, in mezzo alle campagne, con la possibilità di pedalare in un ambiente ricco di suggestioni paesaggistico/naturalistiche piuttosto che storico/culturali. Percorrendo strade immerse nel verde del fiume, si raggiunge il “Parco fluviale Gesso Stura”, all’interno del quale potete trovare ben 4 oasi naturalistiche e, senza uscire dal parco, si può arrivare a monte fin quasi a Robilante, e a valle fino a Fossano e di qui proseguire per le “Langhe”. Verso Centallo è possibile percorrere un itinerario (8 km circa) che, porta a visitare i siti storici delle dimore della famiglia Caissotti di Chiusano, signori di Roata Chiusani.

Cliccando sul link del Parco Fluviale e successivamente su quelli a destra della tabella dei percorsi ciclo-pedonali, si ha una panoramica di tutti gli itinerari ciclo-turistici più belli della nostra Provincia Granda.

Posizione

Il Mulino Rosso si trova in una posizione baricentrica rispetto a buona parte dei maggiori comuni della provincia di Cuneo. Più precisamente, nel raggio di 10-15 km, si trovano i comuni di Cuneo, Fossano, Mondovì, Saluzzo e Savigliano.

I cookie migliorano l'esperienza di navigazione. Cliccando su OK, accetti l'utilizzo dei cookie. Leggi

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi